Religione Cattolica

La notte del Venerdì Santo. Lamento della Vergine. Il velo di Niche e la preparazione degli unguenti

La notte del Venerdì Santo. Lamento della Vergine. Il velo di Niche e la preparazione degli unguenti

1 Maria, soccorsa dalle donne piangenti, rinviene e piange senza altra forza più che questa di piangere e piangere. Pare veramente che la sua vita debba fluire e consumarsi tutta con quel pianto.Le vogliono dare qualche ristoro. Marta le offre un poco di vino; la padrona di casa vorrebbe prendesse almeno un poco di miele;…

Il giorno del Sabato Santo

Il giorno del Sabato Santo

1 L’alba viene avanti stenta, a fatica. E l’aurora tarda stranamente, per quanto non ci siano nuvoli in cielo. Ma sembra che gli astri abbiano perso ogni vigore. E come era pallida la notturna luna, così è pallido il sole che appare. Opachi… Hanno forse pianto anche essi, da avere questo aspetto appannato, come lo…

La crocifissione, la morte e la deposizione dalla Croce

La crocifissione, la morte e la deposizione dalla Croce

1 Quattro nerboruti uomini, che per l’aspetto mi paiono giudei, e giudei degni della croce più dei condannati, certo della stessa categoria dei flagellatori, saltano da un sentiero sul luogo del supplizio. Sono vestiti di tuniche corte e sbracciate ed hanno in mano chiodi, martelli e funi che mostrano con lazzi ai tre condannati. La…

La via dolorosa dal Pretorio al Calvario

La via dolorosa dal Pretorio al Calvario

1 Passa qualche tempo così, non più di una mezz’ora, forse anche meno. Poi Longino, incaricato di presiedere all’esecuzione, dà i suoi ordini.Ma prima che Gesù sia condotto fuori, nella via, per ricevere la croce e mettersi in moto, Longino, che lo ha guardato due o tre volte, con una curiosità che si tinge già…

Disperazione e suicidio di Giuda Iscariota. Avrebbe ancora potuto salvarsi se si fosse pentito

Disperazione e suicidio di Giuda Iscariota. Avrebbe ancora potuto salvarsi se si fosse pentito

1 Ecco la mia penosissima visione di queste prime ore del Venerdì di Passione, presentatamisi mentre facevo l’Ora di Maria Desolata, perché avevo pensato che passare la notte, che precede la Professione, in compagnia della Vergine dei Sette Dolori fosse la più bella preparazione alla Professione.2 Vedo Giuda. È solo. Vestito di giallo chiaro e…

Verso il Getsemani con undici Apostoli. L’agonia spirituale e la cattura

Verso il Getsemani con undici Apostoli. L’agonia spirituale e la cattura

1 La via è tutta silenziosa. Solo una fontanella che ricade in un bacino di pietra mette un suono in tanto silenzio. Lungo i muri delle case, dal lato d’oriente, vi è ancora oscurità, mentre dall’altro lato la luna comincia a fare bianco il sommo delle case e, dove la via allarga in una piazzetta,…

L’Ultima Cena pasquale

L’Ultima Cena pasquale

1 Comincia la sofferenza del Giovedì Santo.Gli apostoli, e sono dieci, si dànno un gran da fare a preparare il Cenacolo.Giuda, arrampicato sul tavolo, osserva se l’olio è in tutti i palloncini del grande lampadario, che pare una corolla di fucsia doppia, perché ha uno stelo circondato da cinque lumi in ampolle simili a petali,…

L’arrivo al Cenacolo e l’addio di Gesù alla Madre

L’arrivo al Cenacolo e l’addio di Gesù alla Madre

1 Vedo il cenacolo dove deve consumarsi la Pasqua. Lo vedo distintamente. Potrei enumerare tutte le rugosità del muro e le crepe del pavimento.È uno stanzone non perfettamente quadrato, ma anche poco rettangolare. Vi sarà la differenza di un metro o poco più, al massimo, fra il lato più lungo e quello più corto. È…

Giovedì Santo. Preparativi per la Cena pasquale e la Voce del Padre. Il Segno convenuto con il traditore. L’ossequio di persone ragguardevoli.

Giovedì Santo. Preparativi per la Cena pasquale e la Voce del Padre. Il Segno convenuto con il traditore. L’ossequio di persone ragguardevoli.

1 Un nuovo mattino. Così sereno! Così festoso! Non ci sono più neppure le nuvole rare che ieri vagavano lentamente sul cobalto del cielo. Non c’è neppure l’afa pesante che ieri era gravosa tanto. Una brezza sottile alita sui volti. E sa di fiori, sa di fieni, sa di aria pulita. E smuove lentamente le…

Cari sacerdoti, perché avete smesso di inginocchiarvi davanti all’Altissimo?

Cari sacerdoti, perché avete smesso di inginocchiarvi davanti all’Altissimo?

La prostrazione durante l’ordinazione sacerdotale è il momento in cui ci eleviamo; è proprio quello in cui ci riconosciamo la nostra sproporzione al compito che Dio ci affida. La cerimonia dell’ordinazione sacerdotale prevede un gesto che rimane impresso nella memoria di chi lo vive e di chi vi assiste. I giovani uomini che stanno per…