Lo yoga: un inganno del demonio

7 Maggio 2019
4 minuti di lettura

Al giorno d’oggi sono sempre più diffuse le tecniche orientali di meditazione che vengono acclamate come tecniche di rilassamento dalle quali trarre benefici psico-fisici ma che aprono le porte al demonio provocando danni gravi al corpo e allo spirito. Una di queste è lo yoga, che si propone come semplice tecnica di rilassamento più completa dello stretching e che in forza di semplici esercizi mentali volge al raggiungimento di stati di coscienza alterati (simil ipnosi) attraverso l’immedesimazione con l’Io interiore , con il vuoto mentale e altro.

Purtroppo la stragrande maggioranza della gente è convinta che si tratta di semplice ginnastica volta ad un rilassamento benefico e quindi spesso lo pratica in buona fede per allontanare lo stress, ma attenzione: non si tratta affatto di puro esercizio fisico! Il rilassamento qui presentato è una vera e propria ipnosi, durante la quale ogni parte del corpo è rilassata; gli esercizi non sono stati concepiti per la forma fisica ma per riattivare la forza del serpente all’interno del corpo umano chiamato “kundalini”, raggiungendo il “divino” che viene chiamato “brahma”. Lo yoga risale al dio indù shiva, il “signore dello yoga”: si trova in molti testi sacri indù ed è citato come principale mezzo per ottenere la salvezza. La parola YOGA significa “accoppiare, unire”: l’obiettivo degli indù infatti è congiungersi con brahma, il loro concetto di dio, il tutto, l’assoluto. Ora capiamo bene che non ha nulla a che vedere con il cristianesimo, e quindi, se non porta all’unico vedo Dio, porta al demonio e quindi alla morte dell’anima.

Lo yoga è una tecnica di meditazione che proviene dal maligno: nel corso delle lezioni infatti, il principiante viene introdotto alla spiritualità yoga attraverso il concetto di “energia”, senza sapere effettivamente di quale tipo di energia si tratti. In realtà sono troppi i significati a cui riferisce la parola ”energia” perché la gente la rifiuti o la esamini durante una seduta apparentemente ginnica. In questo modo le persone sono convinte di poter gestire una forma di energia vitale attraverso specifiche posture o respiri. Vi sono molti pericoli nelle tecniche di respirazione yoga: esse non solo scatenano disturbi emozionali e mentali, ma possono aprire l’anima, la mente e l’intera persona alla possessione da parte di forze demoniache! Lo yoga mira ad eliminare gradualmente la relazione tra la propria anima ed il mondo fisico svuotando la mente da qualsiasi pensiero e ciò è molto, molto pericoloso.

Forse non tutti sanno che nelle sue molte forme occidentali, lo yoga è il cuore del movimento New Age, che ha adottato le dottrine e gli obiettivi di base dell’induismo. Le tecniche di yoga includono esercizi di respirazione o di posizioni prana, chiamate “azanas”, l’annullamento della mente, lo sviluppo di forze psichiche, recitazioni di mantra (rituale satanico) e la pratica deliberata di magia nera, nota come “tantra yoga”. Il movimento molto in voga soprattutto tra gli uomini d’affari che vogliono rilassarsi ed allenare la loro capacità di concentrazione, chiamato “Pensiero New Age per lo sviluppo del proprio massimo potenziale”, si basa sulla stima di sé, sull’amore per sé, sull’immagine positiva di sé, sul divino dentro di sé, dichiarando così che tutti siamo Dio. Una bestemmia del genere deve tenere alla larga qualsiasi cristiano battezzato da tutto ciò!

Chi segue queste tendenze non nutre amore verso il prossimo ma al contrario, raggiunge sentimenti di disinteresse per gli altri, di mancanza di perdono, di gelosia, invidia, ecc…esattamente l’opposto di ciò che ci viene insegnato da Gesù Cristo, unico e vero Dio! Gli esperti di yoga insegnano la reincarnazione, fondamentale per l’induismo ma vera e propria eresia per il cristiano! Bisogna quindi stare alla larga da queste pratiche demoniache (come anche dal reiki, dallo zen, dalla pranoterapia, ecc…), perché satana punta sull’ignoranza e sulla buona fede delle persone: anche se non si vede nulla di male nel fare quello che si fa, il male agisce ugualmente. Del resto è palese che satana mascheri il pericolo che si corre nel seguirlo, altrimenti non si cadrebbe nel suo inganno! La sua furbizia sta appunto nel far credere che lo yoga sia una cosa buona, che non ci sia nulla di sbagliato nel farlo, anzi, inizialmente se ne trarrà beneficio, affinché si continui a praticarlo. A coloro che lo seguono darà ciò di cui hanno bisogno e solo dopo averli attirati a sé, li porterà con sè all’inferno, per l’eternità.

Stiamo molto attenti a non cadere in queste trappole perché poi uscirne non è affatto semplice: coloro che vogliono liberarsi dai danni provocati dal demonio, devono immediatamente accostarsi al sacramento della confessione con un pentimento sincero ed intraprendere un cammino di fede stando vicino a Dio, seguendo i Suoi comandamenti, accostandosi ai sacramenti, ricevendo benedizioni ed esorcismi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *